Service - Lions Club Forlì Host

Logo Lions
Lions Club Forlì Host
Vai ai contenuti

Service

Prosegue il service del Lions Club Forlì Host "La valigia di Caterina"
Il service a favore delle donne maltrattate dal titolo "La valigia di Caterina", promosso dal Distretto 108 A dei Lions e che a Forlì viene attuato dal Club Host, da diverse settimane sta registrando adesioni e nuovi atti concreti. Il sodalizio presieduto da Caterina Rondelli ha già provveduto a finanziare l'acquisto di mobili per arredare uno dei luoghi dove sono ospitate donne che hanno subito violenza ed ha incamerato l'offerta in denaro effettuata, in occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, da alcuni negozianti di via Maurizio Quadrio per sostenere il progetto.
Il Lions Club Forlì Host sta inoltre finanziando, per un ammontare di 4.600 EURO, due corsi di formazione per altrettanti Operatori OSS. A questi corsi potranno partecipare due donne vittime di violenza per fare in modo che, in prospettiva, possano raggiungere, con il proprio lavoro una piena autonomia, non solo economica ma anche psicologica.
Nei giorni scorsi un nuovo sostegno è arrivato da Micaela Pantoli, che a Forlì e Provincia rappresenta la notissima linea di prodotti di bellezza GUAM, che ha donato al Club diverse confezioni dei famosi fanghi per il viso, i capelli, il bagno e tutto ciò che aiuta una donna ad essere bella. Micaela Pantoli ha giustificato la donazione con queste parole: "Ho pensato che un po' di creme per curarsi potevano essere gradite dalle signore che hanno subito violenza e che sono seguite dal Centro Donna del Comune di Forlì. Per cui, presidente Rondelli, la consideri una “valigetta di coccole” per donne che le coccole non le hanno mai avute. Se non ci fosse stato il Covid le avrei proposto un incontro con le interessate per insegnare loro come usare i prodotti ma stante la situazione attuale, per ora le consegno a lei".
"La solidarietà espressa in questo modo", dichiara Caterina Rondelli, "fa doppiamente piacere perché da una parte significa che il nostro impegno è stato apprezzato anche al di fuori del nostro ambito associativo e dall'altra perché Micaela Pantoli sa benissimo che le destinatarie del suo dono difficilmente potrebbero essere sue clienti, in quanto il loro problema è focalizzato sulla soluzione dei bisogni primari e il resto verrà, se verrà, molto più avanti".  
Leo Club Forlì per la mensa dei poveri
Anche i giovani soci del Leo Club Forlì si sono resi partecipi di un gesto di solidarietà durante le recenti festività donando settantadue pandorini alla mensa dei poveri di Santa Maria del Fiore. Invece di organizzarne la vendita per ricavare fondi da destinare comunque a iniziative benefiche, si è pensato in questo modo di far fronte, ovviamente in base alle proprie disponibilità, all'esigenza primaria di prodotti alimentari che hanno costantemente i luoghi dove si cerca di dare un pasto caldo a un numero crescente di persone in difficoltà consegnando in questo caso quanto si aveva a disposizione.
La struttura caritativa di via Ravegnana 92, Forlì, ogni giorno fornisce gratuitamente il pranzo mediamente a 70 persone e dal 2008 è gestita dall'Associazione San Francesco. Fu in quell'anno che, la parrocchia di Santa Maria del Fiore retta dai frati Cappuccini, rappresentati da padre Vittorio Ottaviani volle mettere ordine alla realtà fondata nel 1983 dall'indimenticato padre Lazzaro Corazzi. Fu così che la conduzione della struttura fu assunta formalmente dal sodalizio appositamente costituito che continua a farlo con grande impegno e molti sacrifici ancora oggi.  
Alla fine del 2019 il Lions Club Forlì Host ha donato alla stessa mensa una cucina a gas con sei fuochi con relativo forno e altre apparecchiature come: una friggitrice, un cuocipasta con vasca da 40 litri, un cestello cuoci pasta, un armadio inox chiuso con porte scorrevoli porta utensili per la cucina e un frigorifero.   
Cibo per la Caritas
Due bancali di generi alimentari e altri prodotti di prima necessità per un valore di 1.800 euro sono stati donati dal Lions Club Forlì Host alla Caritas diocesana di Forlì-Bertinoro affinché  vengano immediatamente messi a disposizione delle famiglie forlivesi più bisognose attraverso l'Emporio della Solidarietà di via Lunga. Nella scelta dei prodotti, acquistati presso Arca Cash and Carry di via Virgilio (Forlì), si è tenuto conto delle specifiche esigenze alimentari dei bambini più piccoli, del fatto che i prodotti fossero a contenuto energetico elevato e che possano essere consumati indipendentemente dal credo religioso. In particolare per i più piccoli sono stati acquistati omogeneizzati di carne e di frutta, pastine e merendine, mentre per tutti carne di bovino in scatola, tonno, legumi, frutta sciroppata, succhi di frutta, marmellata, zucchero, latte a lunga conservazione, farina, pasta (diversi formati), riso e cous-cous, passata di pomodoro e pelati, olio.
Al momento del ritiro della merce erano presenti: Caterina Rondelli, una folta rappresentanza di soci del Lions Club Forlì Host, Mariano Fenu, volontario dell'Emporio della Solidarietà, e Federico Giuseppi, responsabile punto vendita Arca Cash and Carry.
La presidente Rondelli coglie l'occasione per ricordare che la Caritas può essere sostenuta donando alimenti a lunga conservazione ed elargendo contributi economici che verranno utilizzati per far fronte alle varie ed impellenti esigenze (www.caritas-forli.it) dei concittadini più bisognosi.
Progetto "Merende Sane"
Salute e Solidarietà, l’associazione di volontariato sanitario del territorio forlivese offre, fra l'altro, anche un supporto ai bisogni sanitari delle famiglie con minori in difficoltà ed ha pertanto messo in atto una collaborazione con l’Associazione Welcome che gestisce un Centro educativo in città, presso la parrocchia di S. Antonio Abate in Ravaldino.
Il Centro Welcome si rivolge ai bambini e agli adolescenti in condizione di svantaggio socioeconomico provenienti perlopiù da altri paesi, con lo scopo di tutelare i loro diritti primari e di avviare processi di inclusione, integrazione e valorizzazione delle diversità.
A partire dal 2018 le due associazioni hanno avviato un progetto il cui obiettivo principale è quello di aprire uno spazio di confronto sui comportamenti alimentari, con i genitori dei bambini frequentanti il Centro educativo, per dimostrare che è possibile “mangiare sano” nel rispetto delle abitudini familiari e dei paesi di provenienza. Con la nuova progettazione si intende dar seguito alle indicazioni emerse nella prima fase e favorire buone abitudini alimentari fornendo merende sane e gradite ai bambini e alle bambine (frutta di stagione, prodotti da forno freschi, yogurt), da consumare direttamente nei pomeriggi in cui frequentano il centro. Attualmente i minori iscritti sono 55 con una frequenza bisettimanale.
Considerata l'importanza del progetto il  Consiglio Direttivo ha deciso di finanziare l'acquisto di merende ‘biologiche’ per un importo di 2.000 euro, nel rispetto delle norme igieniche previste per il consumo in comunità.
La Valigia di Caterina
Il Service dell’Anno per il nostro Club è “La Valigia di Caterina”, dedicato alle donne maltrattate che stanno usufruendo del programma protezione gestito dal Comune di Forlì presso il Centro Donna, e che sono in procinto di ripartire con una nuova vita, dopo essersi ribellate al maltrattamento in famiglia.
In questa prima parte del service, abbiamo fornito aiuto per l’allestimento di un appartamento nel quale donne vittime di violenza possano abitare per un tempo adeguato a poter ricostruire la propria autonomia sia abitativa che psicologica. Abbiamo provveduto al reperimento di tutte le suppellettili idonee ad una cucina e ad una camera da letto, comprensiva di letti, materassi, lenzuola e coperte.
A breve contribuiremo ad offrire corsi professionali, finalizzati ad una formazione lavorativa, in quanto riteniamo che solo quando una persona è padrona di una
professione è veramente in grado di affrontare una vita libera.
Raccolta di occhiali usati - aggiornamento gennaio 2021
Un diario scolastico in nome di Annalena Tonelli
Service "Spesa Sospesa"
Sabato 26 settembre, i risultati del la prima edizione del service di raccolta alimentare “Spesa Sospesa” è stato un successo. Nei 15 supermercati del forlivese, del cesenate e del Rubicone coinvolti nell'iniziativa sono stati raccolti 78 quintali di generi alimentari in scatola e altri prodotti vari di uso quotidiano. Il tutto è stato ripartito e subito consegnato alle Caritas diocesane di Forlì-Bertinoro, di Cesena-Sarsina e di Rimini per far fronte alle esigenze più impellenti di nuclei familiari fortemente toccati dalla crisi economica e dal prolungarsi della diffusione del Coronavirus con tutte le conseguenze negative del caso.
Per il risultato raggiunto c'è grande soddisfazione da parte dei presidenti dei Club Lions di Cesena, del Rubicone, della Valle del Savio e quelli forlivesi: Forlì Host, Forlì Valle del Bidente, Forlì Giovanni de' Medici, Forlì-Cesena Terre di Romagna che sono stati coinvolti nel progetto da Foster Lambruschi, presidente Lions della Zona A della II Circoscrizione, e da Francesco Covarelli, responsabile del coordinamento del service, garantendo la presenza di soci Lions davanti alle attività commerciali coinvolte e sensibilizzando i clienti che si recavano a fare la spesa ad acquistare qualcosa in più da consegnare a chi ne ha bisogno. Altrettanta soddisfazione è stata espressa dai direttori delle tre Caritas che hanno fattivamente collaborato per il buon andamento della raccolta e che avranno la possibilità per diverse settimane di soddisfare in modo concreto, certo e immediato, attraverso le strutture di riferimento e secondo un collaudato sistema di gestione e di controllo, un gran numero di famiglie in difficoltà.
L'iniziativa sarà replicata nelle giornate di sabato 31 ottobre e 12 dicembre.
Conferenza stampa 22 settembre
Service la "Not(t)e di Respiri"
Sabato 5 settembre 2020, in piazza Saffi a Forlì, si è svolta la "Not(t)e di Respiri, ideata e promossa dall'AMMP Associazione Morgagni Malattie Polmonari. L’evento, supportato quest’anno anche dal Lions Club Forlì Host, ha visto la partecipazione di Ivano Marescotti e del Maestro Marco Sabiu, i quali hanno consegnato il Premio Sharing Breath 2020 al vincitore del Concorso per Autori “Tal dei Tali” per testi inediti, lanciato attraverso la piattaforma Sharing Breath. Esibizione poi di vari artisti tra cui Sara Giunchi e Gabriele Graziani, Intercity Gospel Train Orchestra e del noto chitarrista Federico Poggipollini. Durante la serata, la toccante proiezione del video dei ragazzi di Cavarei con i coristi di Intercity Gospel Train Orchestra.

SCARICA IL PROGETTO


Sede legale: via Bruni, 20 - 47121 Forlì
   e-mail: forlihost@lionsforlihost.it
Torna ai contenuti