Service - Lions Club Forlì Host

_
.
.
Vai ai contenuti

Service

01/04/2020 Covid-19 - Acquisto frigorifero biologico
Il prolungarsi dell'emergenza causata dal diffondersi del virus Covid 19 sta costringendo tutti i soggetti attivi della società civile ad impostare in modo completamente diverso la propria attività. Il Lions Club Forlì Host ha annullato tutti i meeting in programma per i prossimi mesi e i service stabiliti per questo anno sociale che terminerà a fine giugno, come l'apertura del Museo Romagnolo del Teatro. È stato invece rinviato all'autunno il piantamento di 31 alberi, azione decisa per fornire un contributo tangibile alla lotta contro i nefasti cambiamenti climatici e per ricordare gli altrettanti fondatori dell'Associazione forlivese.
Nel contempo il Club ha stabilito di riversare tutte le residue disponibilità finanziarie, circa 15.000 euro, per sostenere chi quotidianamente lotta contro il coronavirus. Come primo atto concreto sono state consegnate 920 mascherine antivirus, in parte donate da due soci il farmacista Vittorio Guarini e da Carlo Savorelli, direttore dell'azienda Solimar srl, distribuendole alle case di riposo Pellegrino Artusi di Forlimpopoli, Zauli di Dovadola, e a quelle forlivesi: Residenza Zangheri, Casa Mia e Orsi Mangelli.
Inoltre mercoledì 1 aprile è stato donato un frigorifero biologico per farmaci, acquistato dalla ditta SMEG Instrument S.p.A. per il costo di circa tre mila euro, al Reparto di Terapia Intensiva e Rianimazione dell'Ospedale allestito ex novo presso l'Ospedale Morgagni-Pierantoni.
"Abbiamo risposto con celerità, dichiara Foster Lambruschi presidente del Forlì Host, ad una esigenza manifestata da chi opera in questo momento all'interno della struttura con grandi sacrifici anche personali. Anche le prossime azioni che intendiamo portare avanti saranno destinate a questo reparto e lo faremo insieme e tramite la benemerita Associazione Salute e Solidarietà, di cui fanno parte alcuni socie e soci del nostro sodalizio".    
29/03/2020 Covid-19 - Acquisto mascherine protettive
Acquisto di n. 720 mascherine, per un valore complessivo di Euro 1.200, da distribuire alle seguenti Case di Riposo: Pellegrino Artusi Forlimpopoli, Zauli Dovadola, Zangheri Forlì, Orsi-Mangelli Vecchiazzano, Casa Mia Forlì.

29/03/2020 Covid-19 - Acquisto attrezzature varie
Contributo di Euro 8.000 per acquisto di attrezzature varie da destinare al Reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni tramite l’associazione di medici volontari Salute e Solidarietà.

26/03/2020 L'impegno del Lions Club Forlì Host contro il Covid 19
I Lions italiani doneranno, nel giro di breve tempo, ventilatori polmonari destinati alla cura dei contagiati da coronavirus, utilizzando un primo contributo di 350.000 dollari stanziato dalla Lions Clubs International Foundation. Le attrezzature saranno messe a disposizione degli ospedali delle aree maggiormente colpite dall'epidemia, seguendo le indicazioni delle Autorità Sanitarie del territorio italiano. Si tratta di un primo intervento a livello nazionale deciso dal Consiglio dei Governatori, che rappresenta 40.000 Lions riuniti in 1.350 club distribuiti su tutto il territorio italiano, al quale seguiranno altre donazioni di ventilatori polmonari acquistati con una raccolta fondi aperta ai contributi volontari di tutti i cittadini, che verseranno un importo sul conto corrente del Multidistretto Lions Italia (IBAN IT03T052160322000000000945), con la causale “Progetto ventilatori polmonari”.
Questa prima iniziativa nazionale segue tutte le donazioni di attrezzature e denaro che i Lions Club italiani stanno effettuando a livello locale, il cui controvalore, ad oggi in fase di quantificazione, supererà il milione di euro.
A livello locale anche il Lions Club Forlì Host, presieduto da Foster Lambruschi, sta partecipando attivamente alla battaglia contro il propagarsi del Covid 19. Oltre a vari socie e soci che lo fanno quotidianamente fin dall'inizio, in quanto in prima linea come medici (anche ospedalieri) o come persone impegnate in campo sociale, il Consiglio direttivo ha deciso di acquistare un primo quantitativo di mascherine chirurgiche a strati, lavabili, da consegnare a diverse case di riposo del territorio. Delle 720 mascherine a disposizione ne è già stato consegnato un primo quantitativo alla Casa di riposo 'Pellegrino Artusi' di Forlimpopoli, dove la situazione è critica per il numero di ospiti che sono stati trovati positivi al virus, e un secondo stock alla 'Zauli' di Dovadola.
Le mascherine sono state trasferite da Forlì alle due strutture con la collaborazione dei volontari della Protezione Civile di entrambi i paesi, in questi giorni tutti mobilitati per aiutare le persone più bisognose. Entro pochi giorni altre mascherine saranno consegnate alle seguenti strutture di Forlì: 'Residenza Zangheri', 'Casa Mia' e 'Orsi Mangelli'.
"All’inizio della diffusione del Covid 19 nel mondo, e soprattutto in Italia, ricorda Foster Lambruschi, abbiamo assistito ad una corsa all’acquisto di mascherine con il risultato che ora questi dispositivi sono carenti, contingentati anche per le categorie professionali direttamente esposte. Per questo, come Forlì Host, abbiamo pensato a un primo gesto concreto. Siamo poi impegnati per elevare il senso civico dei cittadini che in un momento come questo devono osservare le disposizioni emanate per contrastare la diffusione del virus e nel contempo perché ci ci sia un uso corretto, razionale ed efficiente della strumentazione necessario per far fronte all'emergenza. È quindi più che mai necessario che anche le mascherine antivirus siano utilizzate correttamente in quanto possono essere addirittura inefficaci se non accompagnate da alcuni gesti fondamentali, come l’igiene delle mani".
Inoltre il Lions Club Forlì Host, avendo deciso di destinare tutto quello che resta del bilancio dell'anno sociale, che terminerà a fine giugno, per sostenere chi opera nelle strutture sanitarie locali, sta definendo l'acquisto di un "frigorifero biologico", da destinare al nuovo reparto di emergenza per Terapia intensiva e Rianimazione, allestito all'Ospedale Morgagni-Pierantoni. Infine, sempre su proposta del presidente Foster Lambruschi, verrà erogato un significativo contributo all'Associazione Salute e Solidarietà di Forlì, per far fronte alle impellenti esigenze della sanità pubblica cittadina.  

16/02/2020 Tombola Presso Casa di Risposo "Casa Mia"
Domenica 16 febbraio, alle ore 15:00, tradizionale tombola presso la Casa di Riposo "Casa Mia" Via Eugenio Curiel, 53.

09/02/2020 Commercianti per un giorno
Le socie, i soci del Lions Forlì Host e i diversi familiari che hanno gestito la postazione del club in occasione di Commercianti per un giorno, la tradizionale iniziativa promossa dalla locale Fiera lo scorso 9 febbraio 2020, al termine della giornata si sono sentiti stanchi e provati ma molto soddisfatti. Il lavoro di raccolta dei materiali, donati generosamente dai soci Lions e non solo, da proporre nello stand concesso dall'ente fieristico, fra l'altro con lo spazio raddoppiato in seguito alla rinuncia di un'altra associazione, è durato diverse settimane impegnando un gruppo consistente di volontari. Mentre per la giornata di domenica è stato necessario garantire la presenza di numerose persone per vendere quanto era stato incettato e spiegare che il ricavato sarebbe stato utilizzato per sostenere le attività dell'AIL, Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma.
La soddisfazione è arrivata quando si è saputo che il ricavato è stato di 1.500 euro. Particolarmente compiaciuto Foster Lambruschi, presidente del Lions Club Forlì Host, per il risultato raggiunto. Grazie all'impegno dei soci, con i fondi raccolti si potrà dare un concreto aiuto al sodalizio mediante l'acquisto di attrezzature per i nuovi locali della sede di viale Roma n. 88.
02/02/2020 Tombola Presso Casa di Risposo "Orsi Mangelli"
Domenica 2 febbraio, alle ore 15:00, tradizionale tombola presso la Casa di Riposo "Orsi Mangelli" Via Castel Latino, 1 - Vecchiazzano.

29/12/2019 Consegna Ufficiale del Service “La cucina per la mensa dei poveri San Francesco”
Domenica 29 dicembre 2019, all'ora di pranzo, consegna ufficiale delle nuove attrezzature che il Lions Club Forlì Host ha donato alla mensa della Parrocchia di Santa Maria del Fiore: una cucina a gas con sei fuochi e relativo forno, una friggitrice, un cuocipasta con vasca da 40 litri, un armadio inox chiuso con porte scorrevoli porta utensili e un frigorifero.
Il costo complessivo delle attrezzature è stato complessivamente di 8.000 euro più IVA. Sono state acquistate da Farolfi Casa di via Figline, Forlì, ditta che ha applicato un notevole sconto sostenendo in questo l'iniziativa benefica.
La struttura caritativa di via Ravegnana 92 ogni giorno fornisce gratuitamente il pranzo ad un numero di utenti che si attesta mediamente sulle 70 presenze e dal 2008 è gestita dall'Associazione San Francesco. La parrocchia di Santa Maria del Fiore all'epoca era retta dai frati Cappuccini. Il parroco padre Vittorio Ottaviani volle mettere ordine alla realtà fondata nel 1983 dal suo predecessore, l'indimenticato padre Lazzaro Corazzi. Fu così che la conduzione della struttura fu assunta formalmente dall’Associazione “San Francesco Mensa dei Poveri” che continua a farlo con grande impegno ancora oggi.  
All'importante appuntamento con la solidarietà, che si svolgerà nei nei locali della mensa, parteciperanno mons. Livio Corazza e mons. Pietro Fabbri, rispettivamente vescovo e vicario della Diocesi di Forlì-Bertinoro, Gianluca Zattini, sindaco di Forlì, Foster Lambruschi, presidente del Lions Club Forlì Host, don Luigi Burchi, parroco di Santa Maria del Fiore, Pietro Spada, vicepresidente della Mensa dei poveri San Francesco, Filippo Monari e Sauro Bandi, direttore ed ex della Caritas.
"Avere attenzione per i cittadini più bisognosi è un impegno costante del nostro club, dichiara Foster Lambruschi. Poterlo fare in modo tangibile come in questo caso dopo aver ottenuto l'aiuto determinante dei 1200 partecipanti alla camminata di Babbo Natale, che ci ha permesso di raccogliere oltre 5.000 euro, è ancora più significativo. È decisamente un ottimo modo per chiudere il 2019, dopo che alcune settimane fa abbiamo restituito restaurato il quadro "Madonna con Gesù Bambino" alla Chiesa di Santa Lucia ed aver donato libri e giochi ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni-Pierantoni. Ma è anche un modo per iniziare bene il 2020 perché nel corso dei primi mesi intendiamo sostenere l'attività dell'Associazione Italiana contro le Leucemie e dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla, solo per citare due service già decisi dal Consiglio direttivo. Anche in questo caso, conclude il presidente del Forlì Host, sarà fondamentale il sostegno, oltre che delle socie e dei soci del club, dei cittadini forlivese, che sempre sanno dimostrare di avere a cuore la solidarietà e di saperla praticare concretamente".   

Continua la raccolta occhiali usati
Il Lions Club Forlì Host continua nell'attività di raccolta occhiali usati.
Gli occhiali raccolti saranno inviati al Centro Lions Raccolta Occhiali di Chivasso (CN), dove saranno puliti, riparati e classificati a seconda della gradazione, quindi distribuiti dai volontari Lions e da altre organizzazioni che si occupano della protezione della vista nei paesi in via di sviluppo.
Lo slogan di questa importante iniziative è: “A te non servono più, ma possono aiutare qualcuno a riacquistare la vista”.

Gli occhiali possono essere consegnati in occasione della Camminata di Babbo Natale del 26 dicembfre prossimo e nei seguenti esercizi:

FARMACIE COMUNALI FORLIFARMA
Farmacia Comunale Bussecchio - Via E. Piolanti, 20 Forlì
Farmacia Comunale Ca' Rossa - Vai Campo degli Svizzeri 67/C Forlì
Farmacia Comunale De Calboli - Largo De Calboli,1 Forlì
Farmacia Comunale Forlimpopoli - P.zza Martiri di Cefalonia, 10 Forlimpopoli
Farmacia Comunale Ospedaletto - Via Ravegnana, 384 Forlì
Farmacia Comunale Piazza Erbe - P.zza C. B. Cavour, 19/A Forlì
Farmacia Comunale Punta di Ferro - P.zza della Cooperazione, 2 Forlì
Farmacia Comunale Risorgimento - V.le Risorgimento, 17 Forlì
Farmacia Comunale Zona IVA - V.le Risorgimento, 281 Forlì
Sede Forlifarma - Via Passo Buole, 54 Forlì

FARMACIE PRIVATE FEDERFARMA
Farmacia Cagli - Via Decio Raggi, 23 Forlì
Farmacia Centrale - Corso Giuseppe Garibaldi, 13 Forlì
Farmacia Di Carpinello - Via Cervese, 173 Forlì
Farmacia Malpezzi - Viale Andrea Costa, 60 Forlì
Farmacia Mancini - Corso Giuseppe Garibaldi, 91 Forlì
Farmacia Sarti - Viale dell'Appennino, 150 Forlì
Farmacia Villafranca - Via Lughese, 256, Villafranca
Farmacia Zuccari - Viale Bologna, 181A

NEGOZI DI OTTICA
Ottica Benini - Corso Giuseppe Garibaldi, 21 Forlì
Ottica Gallery - Corso Della Repubblica, 155 Forlì
Ottica Ghetti - Corso della Repubblica, 124 Forlì
Ottica Giuliani - Largo de Calboli,15 Forlì
Ottica Giuliani - Viale Roma, 346 Forlì
Ottica Pretolani - Piazza Don Mario Rica Rosellini, 3 Forlì
Ottica Queens - Centro Commerciale Ravaldino Forlì
Ottica Villa - P.zza Saffi, 7 Forlì
Ottica Vasumi Massimo - Corso Diaz, 94 Forlì

ALTRI
Comitato per la lotta contro la fame nel mondo – Largo Annalena Tonelli,1 Forlì

17/12/2019 Consegna libri e giochi ai bambini del reparto Pediatria
Martedì 17 dicembre alle ore 11,30  consegna di libri e giochi ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Ospedale Pierantoni, via Forlanini 34, Padiglione Vallisneri, piano terzo. In questo modo speriamo di rendere meno triste la loro degenza, soprattutto in questo periodo di feste.
12/12/2019 Il quadro "Madonna con il Bambino" torna a splendere
Nel corso di una cerimonia che si è tenuta giovedì 12 dicembre 2019 il Lions Club Forlì Host ha riconsegnato alla Chiesa di Santa Lucia l'opera pittorica su tavola "Madonna con Gesù Bambino", dopo un intervento di restauro curato dal laboratorio di Andrea Giunchi.
È stato Foster Lambruschi, presidente del Forlì Host, a sottolineare l'importanza del service partito nell'anno sociale 2017-2018 sotto la presidenza di Gabriele Zelli, poi confermato dal suo successore Andrea Mariotti. Nel corso dell'iniziativa Don Enrico Casadio, parroco di Santa Lucia, e il Vescovo di Forlì-Bertinoro Mons. Livio Corazza, hanno espresso il proprio compiacimento per il lavoro svolto e nel contempo richiamato l'attenzione sulla necessità, da parte di tutti, di prendersi cura maggiormente del patrimonio artistico e architettonico cittadino, senza dimenticare l'impegno verso i cittadini più bisognosi. A questo proposito il Lions Club Forlì Host ha confermato di voler donare entro la fine del 2019 una nuova cucina alla mensa San Francesco della Chiesa di Santa Maria del Fiore.
Durante il corso della cerimonia, oltre al gesto di restituzione all'intera collettività di un'opera di alta qualità che per ragioni stilistiche è da considerare dipinta verso la metà del Cinquecento da un artista fiorentino fortemente influenzato dagli stili di Jacopo Pontorno e Agnolo Bronzino, è stata richiamata l'attenzione sulla figura di Aurelio Fusaroli (Forlì 1918-2008) che una trentina di anni fa donò l'opera in questione, in ricordo della moglie Franca Fabbri, all'allora parroco don Guido Sansovini. Fusaroli è stato ricordato anche dal nipote Alberto Mazzoni.
Nel corso dell'incontro si è parlato anche della figura di Santa Lucia. Si narra che la giovane Lucia, rifiutando perentoriamente le avances di un nobile corteggiatore, si strappò gli occhi dalle orbite come segno di integrità e diniego. Per questo motivo fu poi considerata protettrice della vista e il Lions Club International ha assunto l'impegno, dalla sua costituzione, di combattere la cecità in qualunque forma si manifesti e di aiutare chi è gravato da questa sindrome. Non a caso proprio poche settimane fa il Forlì Host ha assunto l'onere di svezzare un cucciolo di razza Labrador che in prospettiva diventerà un cane per non vedenti.  
Santa Lucia viene celebrata il 13 dicembre di ogni anno, giorno della benedizione degli occhi, con l’esposizione in chiesa della reliquia della Santa mentre Corso della Repubblica si riempie interamente di bancarelle ricolme di ogni delizia e del torrone che, tradizione vuole, debba essere offerto come pegno d’amore alle belle ragazze o alle fidanzate.  
07/12/2019 Concerto nell'Abbazia di San Mercuriale "MUSICA E SOLIDARIETÀ"
Anche quest'anno i Club Lions di Forlì sostengono il concerto in programma sabato 7 dicembre 2019, alle ore 21.00 nell'Abbazia di San Mercuriale “MUSICA E SOLIDARIETÀ”, durante il quale si esibirà la Young Musicians European Orchestra, diretta dal Maestro Paolo Olmi. L'orchestra è composta da giovanissimi musicisti di tutto il mondo impegnati in un progetto che inizierà ai primi di dicembre a Ravenna con le prove preliminari e che terminerà con due concerti: a Betlemme nella Chiesa della Natività l’11 dicembre e a Gerusalemme nella Chiesa di Notre Dame il 12 dicembre.
Il programma del concerto di Forlì prevede l'esibizione di giovanissimi solisti protagonisti nel mondo musicale internazionale; sarà aperto dall’oboista Simone Fava, impegnato nel Concerto in Fa Maggiore di Corelli nella trascrizione di John Barbirolli; proseguirà con il concerto in Do Maggiore per violoncello di Haydn (solista Bruno Philippe) e terminerà con il Concerto in Sol Maggiore K216 di Mozart interpretato da Vikram Sedona. Una novità di quest'anno è costituita dal fatto che, in chiusura del concerto, la Young Musicians European Orchestra sarà integrata da alcuni giovani musicisti forlivesi provenienti dall’Istituto Musicale Masini, dalla scuola di musica InArte e da altre istituzioni cittadine nell’esecuzione di due brani fuori programma.
Tutti i partecipanti al concerto e tutti i cittadini di Forlì sono invitati ad un gesto natalizio di solidarietà portando in Chiesa (Abbazia di San Mercuriale), la sera di sabato 7 dicembre, una serie di beni di prima necessità che saranno raccolti dalla Caritas e saranno poi distribuiti attraverso l’Emporio della Solidarietà di Forlì e il Banco Alimentare. C'è bisogno di zucchero, latte, riso, olio di oliva e di semi, passata di pomodoro. I prodotti raccolti saranno distribuiti a tutte le famiglie in stato di bisogno, che ad oggi sono oltre 500.
07/12/2019 Premiazione di Un Poster per la Pace
Sabato 7 dicembre 2019 è svolta, presso il Salone Comunale, la premiazione concorso "Un poster per la Pace", promosso dal Lions Club Forlì Host, riservato alle scuole medie. L'iniziativa, che è stata fortemente voluta a suo tempo dall'indimenticato artista Francesco Giuliari, socio del club, è giunta alla tredicesima edizione e vi hanno partecipato otto plessi scolastici in rappresentanza di tutti gli istituti comprensivi cittadini. Sono stati coinvolti in questo modo 733 studenti dagli 11 ai 13 anni che hanno presentato altrettanti elaborati sul tema "Il cammino della Pace".
Questo l'elenco dei premiati a seconda delle scuole e nell'ordine sono indicati i primi tre posti: "Caterina Sforza": Alessia Giunchi 3E, Gabriel Mapelli 3E, Filippo Fattorini 3E; "Marco Palmezzano": Elena Flamigni 3C, Greta Campanini 2B, Martina Barchi 3C; "Piero Maroncelli": Ada Casadei 3C, Camilla Giarruso 2C, Federica Colicchio 3 A; "Gerolamo Mercuriale": Filippo Rinieri 2E, Sara Negri 3E, Elena Tumedei 3A; "Benedetto Croce": Ettore Zoli 3H, Eleonora Casadio 3N, Elsa Sirotti 3H; "Pietro Zangheri": Daria Gociman 3C, Sofia Scozzoli 3A Lucrezia Ricci 3F; San Martino in Strada: Emma Neri 3D, Elisa Fabbri 3C, Alice Lelli 3A; "Glauco Fiorini": Aurora Fiori 3C, Livia Garavini 3B, Ilaria Martinelli 3C. L'artista Paola Emiliani ha letto le motivazioni elaborate dalla giura per la scelta dei vincitori.  
Tutti i poster primi classificati proseguiranno il concorso a livello distrettuale e nel caso fossero ritenuti meritevoli potrebbero accedere alle successive selezioni.
Alle premiazioni hanno partecipato Paola Casara, assessore del Comune di Forlì, Foster Lambruschi e Angelica Valzania, rispettivamente il presidente del Lions Club Forlì Host e del Leo Club Forlì, Franco Sami, già governatore del Distretto Lions 108 A Italia. Hanno coordinato la mattinata i soci Lions Nicola Magione, Claudio Sirri, Mario Di Girolamo, Bruno Vittori, Fabio Furlani.

25/11/2019 In in in aut - L'autismo nell'infanzia
Lunedì 25 novembre, dalle 17 alle 19 all’aula magna dell’Istituto Tecnico Industriale Statale di Forlì, avrà luogo un incontro sul tema dell’Autismo nell’Infanzia denominato "In in in aut - L'autismo nell'infanzia", promosso dai Lions Club della Zona A della Romagna e specificatamente dai Lions Club Forlì Valle del Bidente, Forlì Host, Forlì G. De Medici, Forlì Cesena Terre di Romagna, Cesena, Valle del Savio e Rubicone. Il target al quale si rivolge questa importante iniziativa è quello degli educatori, degli insegnanti, degli psicologi dei pedagogisti e tutti coloro che hanno un contatto diretto con i bambini da 0 a 6 anni delle Scuole dell’Infanzia e degli asili nido.
Questo primo incontro, cui ne faranno seguito altri 3 nel corso della prossima primavera sia nell’area forlivese che cesenate, si avvale di un Comitato Docenti del quale fanno parte, tra gli altri, il dottor G. Melideo, direttore del Reparto di Neuropsichiatria dell’ASL di Forlì e le dottoresse M. Monti e M. Maretti del suo staff, la dottoressa S. Grittani, responsabile del Centro Autismo dell’Ausl di Rimini e la dottoressa P. Zanobi, dirigente del Servizio Scuola e Sport del Comune di Forlì, oltre ad altri pedagogisti e psicologi esperti nell’ambito dei disturbi dello spettro autistico. L’iniziativa ha ricevuto i Patrocini del Comune di Forlì e dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Un cucciolo Labrador adottato dal Lions Club Forlì Host perché diventi un cane guida per non vedenti
Nel corso del meeting che si svolgerà giovedì 14 novembre 2019, alle ore 20.15, presso il Circolo della Scranna, il Lions Club Forlì Host ufficializzerà la scelta di impegnarsi ancora una volta a favore dei ciechi e degli ipotevedenti, dopo che nel 2017 fu donato a un cieco un cane guida affrontando un importante impegno finanziario, oltre novemila euro, che coinvolse l'associazione per i due mandati di presidente di Cinzia Brunelli e Nicola Mangone.
"Tra i temi riguardanti questo anno sociale, dichiara Foster Lambruschi, presidente del Club in carica, che includono i service fondanti della nostra associazione nei cinque settori stabiliti in occasione del centenario del Lions Internazional, non poteva mancare per l’ambito vista/cecità, un approfondimento della conoscenza sul servizio Nazionale Cani Guida di Limbiate, vero fiore all’occhiello di tutti i Lions italiani. Così come ci è sembrato conseguente adottare un cucciolo di razza Labrador, proveniente dallo stesso centro, per il periodo dello svezzamento per poi riconsegnarlo per il successivo addestramento ad opera degli esperti". Ad affiancare il Club durante la fase di crescita del cucciolo, a cui è stato dato il nome di "Kiwi", ci sarà l’Associazione Emmanuel Onlus di Bertinoro (Associazione di famiglie e minori in stato di abbandono).
Ospiti e relatori della serata di giovedì saranno: Giovanni Fossati, presidente del Centro Addestramento Cani Guida di Limbiate, Serena Pozzoli, addetta Nursery Frederic Gobhard, nonché avvocato milanese ipovedente che porterà la propria testimonianza sul rapporto con il suo cane guida, e le volontarie Alda e Diletta, in rappresentanza dell’Associazione Emmanuel.
16/11/2019 Giornata mondiale del Diabete
I Lions Clubs forlivesi contro il diabete. Per l'intera giornata di sabato 16 novembre saranno presenti al Centro Commerciale di via Punta di Ferro per sensibilizzare i cittadini sui rischi della malattia
Sono oltre 78.000 le persone affette dal diabete in Romagna. Di queste 235 hanno un’età inferiore ai 18 anni. I numeri sono in forte crescita: dal 2009 ad oggi, vi è stato un incremento del 35% del numero di soggetti con diabete censiti dall’Ausl. Per fornire assistenza a queste persone l’Ausl della Romagna ha attivato una Rete assistenziale che coinvolge oltre ai pazienti stessi, team di professionisti della salute composti da infermieri, podologi, dietisti, psicologi, medici di medicina generale, pediatri, diabetologi che operano sia sul territorio, sia presso servizi specialistici dedicati.
A questa fondamentale attività, considerata l'importanza della prevenzione, per l'intera giornata di sabato 16 novembre 2019, si affiancherà quella dei soci, in particolare medici, dei Clubs Lions locali: Forlì Host, Forlì Valle del Bidente, Forlì Giovanni De' Medici, Forlì-Cesena Terre di Romagna. Presso il Centro Commerciale Punta di Ferro le associazioni citate allestiranno un gazebo dove sarà possibile valutare il rischio di sviluppare il diabete nei prossimi anni riempiendo un semplice questionario, oltre a ricevere dépliant e materiale informativo dedicati alla prevenzione e alla corretta gestione della malattia.
Anche a livello nazionale il diabete è una malattia sempre più diffusa. In Italia sono quasi quattro milioni le persone affette da questa patologia; eppure spesso è poco conosciuta, oppure viene curata tardi con possibili gravi complicanze. Se non affrontato adeguatamente il diabete può diventare una malattia sistemica, che attacca vari organi, con conseguenze anche di carattere sociale, perché coinvolge nella sua gestione tutta la famiglia. Per affrontare la situazione occorre necessariamente "fare sistema" con tutte le forze e le risorse disponibili.
Per questo ogni anno viene organizzata la Giornata Mondiale che, dal 1991, quando fu istituita dall'International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, si celebra il 14 novembre e mette in campo almeno un migliaio di iniziative in tutta Italia legate alla conoscenza e alla prevenzione della patologia. La Giornata, che corrisponde alla data di nascita di Frederick Banting (il co-scopritore dell'insulina con Charles Best nel 1922), è organizzata da Diabete Italia - che raccoglie la voce di Associazioni di Volontariato in collaborazione con le istituzioni e le diabetologie. Tema della giornata di quest’anno sarà la famiglia: il diabete è una condizione che può essere anche molto invalidante e tutti i familiari devono essere coinvolti nella prevenzione e nella sua gestione. Il diabete di tipo 2, una patologia cronica che colpisce indipendentemente dal sesso e dall’età, è maggiormente presente in età adulta e la sua incidenza aumenta con l’età anagrafica, è prevenibile in oltre l’80% dei casi con l’adozione di uno stile di vita sano. Buone abitudini alimentari e un’attività fisica adeguata, dove il ruolo della famiglia è fondamentale per metterle in atto, sono assolutamente necessarie.  
In Romagna la Giornata Mondiale del Diabete verrà organizzata da Diabete Romagna e dall’Associazione Diabetici della Provincia di Ravenna, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, i Lions, la Pubblica Assistenza, l’AVIS, le Diabetologie dell’adulto e delle Pediatrie dell’Ausl e i volontari che organizzeranno eventi in oltre 60 piazze.
Durante l'evento di sabato 16 a Punta di Ferro sono state fatte quasi 500 misurazioni ad altrettante persone.
26/10/2019 Contributo a LCIF per attività e progetti umanitari
Sabato 26 ottobre, in occasione del 62° compleanno del Club, il Presidente Foster LAmbruschi ha consegnato al Governatore Tommaso Dragani, la somma di 1.000 Euro a favore di LCIF per attività e progetti umanitari.
26/10/2019 Il Lions Club Forlì Host donerà una cucina alla mensa dei poveri di Santa Maria del Fiore
L'annuncio di un importante service a favore della mensa dei poveri di Santa Maria del Fiore, Forlì, è stato dato da Foster Lambruschi, presidente del Lions Club Forlì Host, in occasione della visita, avvenuta sabato 26 ottobre, di Tommaso Dragani, governatore del Distretto Lion 108/A Italia. Il Consiglio Direttivo dell'associazione ha infatti sbabilito di donare, entro Natale, allo storico punto di riferimento delle persone in difficoltà di via Ravegnana una cucina a gas a sei fuochi, completa di friggitrice e di cuocipasta, per sostituire quella in uso non più corrispondente alla necessità di preparare ogni giorno circa 120 pasti, oltre ad un capiente armadio inox con porte scorrevoli dove poter riporre tegami e stoviglie.
11/10/2019 Presentazione diario scolastico Istituto Comprensivo n.4 "Annalena Tonelli"
Venerdì 11 ottobre 2019, alle ore 9.30, presso l'Istituto Comprensivo n.4 "Annalena Tonelli", via della Grata 2, Forlì, verrà presentato il diario scolastico per l'anno scolastico 2019/2020, dedicato a Annalena Tonelli, per gli alunni della Scuola secondaria di primo grado “Maroncelli” e per gli alunni di classe quinta delle scuole primarie del medesimo Comprensivo, intitolato alla missionaria forlivese. La pubblicazione del diario è stata sostenuta dal Lions Club Forlì Host.
Interverranno Anna Starnini, dirigente scolatica Istituto Comprensivo n.4, Foster Lambruschi, presidente del Lions Club Forlì Host, Andrea Saletti, nipote di Annalena Tonelli, e Davide Rosetti, presidente del Comitato per la Lotta contro la Fame nel mondo.
Per la dedica alla figura di Annalena la pubblicazione del diario ha un forte richiamo con l'altro nostro service "Un Poster per la Pace", che è in corso di svolgimento.  

27/09/2019 Aperitivo dantesco al Giardino Letterario 'Melvin Jones'
Un nutrito gruppo di soci dei quattro clubs Lions forlivesi ha partecipato all'aperitivo letterario "Dante e il cibo" che si è tenuto venerdì 27 settembre 2019 nell'ambito del Festival del Buon Vivere. L'iniziativa, promossa dal Liceo Scientifico Fulcieri Paulucci di Calboli e coordinata dalla professoressa Carlotta Bendi, è stata introdotta dalla dirigente scolastica Susy Olivetti e si è svolta nel giardino letterario "Melvin Jones"; giardino realizzato dai Clubs Lions di Forlì nell'anno sociale 2011/2012, quando presidente del Lions Club Forlì Host era l'amico Battista Bassi. Da allora i quattro sodalizi si impegnano a curare il luogo che ha come caratteristica quella di aver valorizzato un cortile della scuola con la creazione di un giardino dove sono state messe a dimora alcune delle piante e dei fiori citati in capolavori letterari italiani e stranieri.
Nel corso del pomeriggio del 27/09 alcuni studenti hanno letto passi della Divina Commedia dove vengono indicati nomi di alimenti, come i salumi, il miele, le mele, il pane, l'olio, cercando di fare in questo modo un collegamento tra l'opera di Dante e la mostra fotografica "Cibo" di Steve McCurry, visitabile fino al 6 gennaio 2020 presso i Musei San Domenico di Forlì.
Considerata la bravura degli studenti e l'ottima organizzazione dell'evento, nell'occasione si è creata una atmosfera coinvolgente e piacevole tanto da far dire, a molti dei Lions presenti, che di iniziative analoghe bisognerebbe organizzarne altre. Che sia la volta buona?

21/09/2019 Una camminata alla scoperta della Forlì "bestiale"
Sono stati oltre 150 i partecipanti alla camminata guidata da Gabriele Zelli dedicata alla scoperta della Forlì "bestiale", compreso una quarantina di bambine e bambini della Scuola dell’Infanzia Suore Francescane di via Achille Cantoni. L'itinerario della passeggiata, svoltasi sabato 21 settembre scorso, ha consentito di toccare luoghi o edifici della città dove sono presenti immagini di animali, come il Mercato Coperto di Piazza Cavour, il Palazzo delle Poste con le sue aquile, il Palazzo di Residenza della Cassa dei Risparmi, caratterizzato dalla cancellata di ingresso decorata con immagini di api e dall'opera in ceramica di Pietro Melandri "San Giorgio uccide il drago", e l'Abbazia di San Mercuriale, che conserva una pala d'altare nella quale è raffigurato "San Mercuriale che ammansisce il drago".
Durante ogni tappa del percorso, ideato dalle insegnanti della scuola Sonia Minganti, Simona Savini e da Gabriele Zelli, è stato possibile raccontare, seppure in forma sintetica, il significato della presenza di immagini del mondo animale, spiegarne che cosa simboleggino in campo laico e in quello cristiano.
L'iniziativa è stata sostenuta dal Lions Club Forlì Host il cui presidente Foster Lambruschi si è dichiarato molto soddisfatto per il successo della proposta e per il rapporto con collaborazione avviato con le insegnanti della scuola.

16/09/2019 Istituto Suore Francescane dell'Immacolata
Il Lions Club Forlì Host ha donato alla Scuola Paritaria delle Suore Francescane, via Achille Cantoni, 52 - Forlì, giochi per i bambini, quali scivoli e altalene e altro.
11/09/2019 Restauro dipinto Madonna con Bambino
Mercoledì 11 settembre alcuni soci del Lions Club Forlì Host hanno visitato il laboratorio del restauratore Andrea Giunchi a Cesena, la cui perizia abbiamo avuto modo di sperimentare in occasione del restauro eseguito sul dipinto murario posto sopra l'ingresso della Chiesina del Miracolo a Forlì. Il sopralluogo ha avuto la finalità di verificare di persona i delicati passaggi del lavoro di recupero della “Madonna con Gesù Bambino", una tempera su tavola, delle dimensioni di ‪cm 90‬ x 72,5, eseguita da un pittore fiorentino del XVI secolo fortemente influenzato dagli stili di Jacopo Pontormo e Agnolo Bronzino. Il restauro dell’opera, donata dal nostro socio Aurelio Fusaroli alla Chiesa di Santa Lucia, sarà interamente finanziato dal Lions Club Forlì Host e mostrato al pubblico il 13 dicembre, in occasione della festa di Santa Lucia.
28/08/2019 Festival della Musica Giovane del Mediterraneo
Mercoledì 28 agosto, alle ore 21:00, presso l’Area Cinemaverdi di Forlimpopoli, nell’ambito del Festival della Musica Giovane del Mediterraneo, ci sarà il concerto di Giovane Ensemble Paneuropeo, formata da musicisti provenienti da Bosnia-Erzegovina, Italia, Kosovo, Macedonia del nord, Montenegro, Romania, Slovenia, Spagna.

Anche quest’anno il Lions Club Forlì Host ha contribuito alla realizzazione di questo service.
Sede legale: via Bruni, 20 - 47121 Forlì
    e-mail: forlihost@lionsforlihost.it
Torna ai contenuti