Eventi e Meetings - Lions Club Forlì Host

_
.
.
Vai ai contenuti

Eventi e Meetings

14/02/2019 Meeting “Cuochi per un giorno"
Giovedì 14 febbraio 2019 alle ore 20,00, presso CavaRei, Via Domenico Bazzoli, 8 – Forlì, avremo la quinta edizione di “cuochi per un giorno”, in occasione della quale i nostri chef Luciano e Roberto, coadiuvati da un gruppo di facinorosi, daranno il meglio di sé. Siamo anche in periodo di Carnevale, pertanto saranno bene accetti tutti coloro che vorranno partecipare mascherati, sono però vietati i coriandoli (su cortese richiesta di chi ci ospita).
24/01/2019 Meeting “Mamma voglio fare l’influencer” Educare all’utilizzo positivo del web
Giovedì 24 gennaio 2019 alle ore 20,15, presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì), il dott. Andrea Bilotto, psicologo, presenterà il proprio libro: “Mamma voglio fare l’influencer” - Educare all’utilizzo positivo del web.
La famiglia e la scuola sono le prime due agenzie educative per i ragazzi. Assieme alla possibilità di navigare in rete, prima di regalare uno smartphone, i genitori devono donare la conoscenza di come utilizzare al meglio uno strumento così importante al giorno d’oggi. È una grande opportunità di crescita, che offre nuovi modi di rapportarsi al mondo e grandi potenzialità. Tablet e smartphone fanno parte della quotidianità dei nostri ragazzi, perché soddisfano esigenze profonde, importanti. I ragazzi devono essere educati ad affrontare il mondo virtuale, sfruttando tutte le opportunità che internet può dare. Educare all’uso consapevole del web risulta oggi una sfida essenziale: potenzialità, effetti positivi sulla formazione dell’identità e delle abilità sociali che si possono ricavare da un utilizzo positivo dei social network.
Tablet e smartphone fanno parte della quotidianità dei nostri ragazzi, perché soddisfano esigenze profonde, importanti. I ragazzi devono essere educati ad affrontare il mondo virtuale, sfruttando tutte le opportunità che internet può dare. Educare all’uso consapevole del web risulta oggi una sfida essenziale: potenzialità, effetti positivi sulla formazione dell’identità e delle abilità sociali che si possono ricavare da un utilizzo positivo dei social network.


10/01/2019 Meeting "Il trapianto di organo"
Giovedì 10 abbiamo avuto nuovamente un meeting condotto da un nostro socio; si tratta del dott.  Giovanni Mosconi, direttore dell’U.O. di Nefrologia dell'Ausl di Forlì. Il meeting ha trattato il tema: "Il trapianto di organo da nuova frontiera della medicina a realtà clinica". Il trapianto di organi solidi costituisce oggi la terapia ottimale per pazienti con patologie croniche irreversibili e terminali a carico di rene, fegato, cuore, polmone, intestino. In Italia annualmente vengono eseguiti circa 3.000 trapianti, la maggior parte di rene (circa 1800-2000); 9.000 pazienti sono inseriti in lista di attesa per trapianto. Il trapianto permette una buona riabilitazione con possibilità di ripresa dell'attività lavorativa e fisica/sportiva; una ottimale gestione del paziente e dell'organo trapiantato coinvolge tutte le sedi ospedaliere (compresi Forlì e Cesena) che inviano a trapianto i pazienti e ne seguono nel tempo il monitoraggio.


05/01/2018 Gita a Padova
Sabato 5 gennaio 2019, gita sociale a Padova del Lions Club Forlì Host. Occasione della visita, magnificamente supportata dal club gemello Lions Club Padova Morgagni, é stata la mostra su Gauguin e gli Impressionisti presso Palazzo Zabarella. A coronamento infine della giornata, una splendida e interessantissima passeggiata attraverso il centro storico della cittadina padovana, con accesso al battistero della cattedrale, al Palazzo della Ragione, al ghetto ebraico e ad altri suggestivi scorci meritevoli di attenzione.

26/12/2018 Camminata di Babbo Natale
Sono state oltre 1.000 le persone che hanno partecipato alla Camminata di Babbo Natale (Camminata forlivese per la solidarietà), promossa dal Lions Forlì Host e dal Leo Club, affrontando i due percorsi di tre e sette chilometri ideati dall'organizzazione, che è stata coordinata da Mauro Rosetti, con la supervisione di Andrea Mariotti, rispettivamente socio e presidente del club.
I numerosi partecipanti hanno toccato zone o edifici nei confronti dei quali il sodalizio promotore dell'iniziativa si è reso protagonista di service nel corso di sessanta anni di esistenza. A partire dallo stesso luogo di partenza e di arrivo, il Parco Urbano "Franco Agosto", dove nel 2008 il club ha contribuito alla realizzazione della scultura dedicata alle vedove di guerra voluta dall'Associazione Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra, opera dell'artista cesenate Leonardo Lucchi, e dove nel 2016 ha allestito un'area fitness dotandola di diversi attrezzature ginniche. Dopo la partenza, i camminatori sono passati davanti ai Musei San Domenico dove sono conservati "Il Pestapepe", un affresco staccato di rilevante importanza in quanto probabilmente ornava la bottega degli Albertini, e il quadro "La Madonna del Latte"; entrambe le opere sono state restaurate nel corso degli anni dal Forlì Host. Le successive tappe sono state l'Oratorio di San Sebastiano e la Chiesina del Miracolo, edifici per i quali il club si è speso in passato e di recente. Negli anni Sessanta fu effettuata una campagna di sensibilizzazione nei confronti delle istituzioni affinché si restaurasse uno dei gioielli del rinascimento forlivese, come poi avvenne, mentre di recente, insieme agli altri clubs Lions e al Rotary, si è provveduto al restauro del dipinto murale posto sopra la porta di accesso del luogo di culto di via Leone Cobelli, costruito 200 anni fa nello stesso luogo dove un incendio distrusse la scuola dove insegnava il maestro Lombardino da Rio Petroso e si salvò miracolosamente una preziosa xilografia su carta dov'è rappresentata la Madonna, ora conservata in Duomo. Si è poi proseguito passando davanti a Palazzo Gaddi dov'è allestito il Museo Romagnolo del Teatro, che il Lions Club Forlì Host ha contribuito e continuerà a valorizzare sia rendendolo fruibile ai cittadini con aperture domenicali e organizzando eventi, sia restuarandone delle parti, com'è avvenuto con gli strumenti che compongono il Quartetto d'archi realizzato dal liutaio Giuseppe Secondo Paganini su commissione del grande tenore Angelo Masini. Si è poi arrivati davanti al Duomo, all'interno del quale sono presenti due preziosi organi del celebre organaro veneziano Gaetano Callido, uno dei quali fatto restaurare in collaborazione con il Lions Club Forlì Valle del Bidente, mentre nel 2005 il Forlì Host si è occupato della sistemazione della tribuna dell'altare della Madonna del Fuoco. Dopo una sosta in piazza Saffi, per consentire di scattare una foto collettiva dei partecipanti, si è proseguito passando a fianco della Chiesa di Santa Lucia, che possiede il quadro "Madonna con Gesù Bambino" della scuola del Pontorno che prossimamente sarà sottoposto a restauro, e davanti Biblioteca Comunale Aurelio Saffi, dove viene conservato il Diario Guarini; diario al quale il club dedicò molta attenzione dando anche alle stampe il volume "Operazione Guarini", che contiene una sintesi dei principali avvenimenti del periodo 1863 al 1920. Infine sono state attraversate la piazza dedicata al grande chirurgo Sante Solieri (1877-1949), per ricordarne la figura il club nel 1999  pubblicò un libro, curato da Francesco Ulizio, contenente la biografia del professionista che diede lustro all'ospedale di Forlì, e la piazza attigua che ricorda sia nell'intitolazione, sia nel monumento posto al centro (restaurato per la prima volta trent'anni fa proprio dal Forlì Host), Giovanni Battista Morgagni (1682-1771), considerato fondatore dell'anatomia patologica nella sua forma contemporanea.  
La manifestazione ha avuto anche uno scopo benefico. Sono stati raccolti 4.000 euro che saranno destinati all'acquisto di un autoveicolo che sarà donato all'Istituto Oncologico Romagnolo, sede di Forlì, per il trasporto di malati oncologici dal proprio domicilio al luogo di cura. Così pure sono stati consegnati agli organizzatori della camminata oltre 200 occhiali usati da vista che, una volta rigenerati dall'apposito centro Lions nazionale, verranno inviati a chi pur nel bisogno non può permetterseli, in adesione al service internazionale "A te non servono, ma possono aiutare qualcuno" che il Lions Clubs International porta avanti da molti decenni contro la cecità.
A tutti i partecipanti è stato consegnato un omaggio, così come numerosi sono stati i premi sorteggiati grazie alle donazioni di numerosi sponsor: Antica Cascina, Famila, Itas Assicurazioni, L.F. Coop, Gimelli, Deco Industrie, Studio Arch. Benedetta Caselli, Axterisco, Ornella Confezioni, Fattoria Paradiso, Leonardo Design, Well, Valfrutta, Er Lux, Sport Service, E.L.C.A.S., Pizzeria del Corso.
I prodotti gastronomici rimasti sono stati immediatamente portati alla mensa dei poveri di Santa Maria del Fiore, contribuendo in questo modo all'attività di un'istituzione benefica molto radicata nel tessuto sociale forlivese che in questo periodo lavora a pieno ritmo per soddisfare le esigenze dei più bisognosi.
22/12/2018 Visita del Governatore e Festa degli Auguri
Sabato 22 dicembre 2018 alle ore 20,15, presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì), abbiamo avuto il tradizionale meeting "Festa degli Auguri", con la presenza del Governatore Maurizio Berlati. La serata è stata preceduta da una riunione nella quale il Governatore ha incontrato il Consiglio Direttivo del Club.
Sono stati nostri graditi ospiti:
Past Governatore Lions Franco Sami
Past Governatore Lions Antonio Suzzi accompagnato dalla gentile Signora Fiorenza
Past Governatore Lions Umberto Trevi accompagnato dalla gentile signora Milena
Segretario Distrettuale lions Claudio Cortesi del Lions Club Forlì Giovanni de’ Medici accompagnato dalla gentile Signora Emanuela
Presidente di Zona A 2^ Circoscrizione Lions Giuliano Villi del  Lions Club Forlì Giovanni De Medici
PD  Leo – Leo Soufiani Hafi Alemani del Leo Club Forli’
Durante la serata è stata consegnata l'onorificenza Melvin Jones Fellow a Ivo Bassi, con la seguente motivazione: "per aver gestito le risorse economico-finanziarie del Club con professionalità, precisione e rigore, per essere sempre presente quando il Club chiama, per l’impegno e la dedizione che continuamente fornisce per la buona riuscita di tutte le attività del Club, per lo spirito di servizio che lo contraddistingue e ne fa un esempio per tutti i soci. La sua passione e la sua dedizione profusi negli anni rappresentano perfettamente le finalità propugnate dalla Associazione dei Lions Clubs International e lo rendono quindi meritevole del riconoscimento."
Successivamente sono state consegnate le chevron di anziantià ai soci: Edel Casadei 40, Wainer Vitali 35, Carlo Savorelli 25, Paolo Cimatti 20, Claudio Sirri 15, Andrea Mariotti, Silvano Tomidei e Paolo Volpi 10.
Ha allietato la serata il “Duo Stile”, Valentina Cortesi (voce) e Giovanni Sandrini (chitarra).


16/12/2018 Burraco "in famiglia" alla Scranna
Domenica 16 dicembre 2018 alle ore 16.15 al Circolo della Scranna avremo, come lo scorso anno, un torneo di "Burraco in famiglia".
Il gioco del Burraco è finalizzato a trascorrere un lieto pomeriggio insieme in amicizia e allegria, tralasciando competizione e agonismo, ma non vogliamo dimenticare chi sta peggio di noi. Per questo, a seguito della nostra visita all’Emporio Solidale, abbiamo pensato di devolvere a loro il ricavato.
22/11/2018 Meeting "A cena con Rossini"
Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 20,15, presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì), si svolgerà il meeting "A Cena con Rossini".
La musica del grande compositore è e rimarrà immortale ma non tutti sanno che Rossini, oltre un talento sconfinato per le sette note, vantava un palato sensibile e raffinato tanto da essere stato anche un singolare buongustaio e un ideatore di ricette impareggiabili. Per celebrarne il 150° della morte il Forlì Host ha ideato per i propri soci una serata, che prevederà una parte conviviale, durante la quale saranno servite pietanze preparate ispirandosi a menù rossiniani e una parte musicale con il pianista Pierluigi Di Tella e il flautista Yuri Ciccarese chiamati ad eseguire musiche dell'autore di opere famose come: Il barbiere di Siviglia, L'italiana in Algeri, La gazza ladra, La Cenerentola, Semiramide e Guglielmo Tell. La passione di Rossini per la gastronomia è raccontata in numerosi libri, compreso le ricette da lui ideate, così come i numerosi aneddoti che in questo campo lo vide protagonista, come quella volta che un ammiratore vedendolo allegro gli chiese se qualche volta avesse pianto in vita sua. "Si, gli rispose Rossini, una sera, in barca, sul lago di Como. Si stava per cenare ed io maneggiavo uno stupendo tacchino farcito di tartufi. Quella volta ho pianto proprio di gusto: il tacchino mi è sfuggito ed è caduto in acqua".
Occorre infine ricordare che Forlì conserva un importantissimo fondo storico riguardante il grande operista pesarese. Non tutti sanno che la Biblioteca Comunale Aurelio Saffi custodisce un’impressionante quantità di materiale strettamente correlato a Gioacchino Rossini: musica autografa manoscritta, carteggi autografi, trascrizioni inedite di musica rossiniana, materiali biografici, ritratti, caricature, bozzetti di scena e tanto altro. Un corpus documentale di fondamentale importanza per lo studio della figura di uno dei più grandi operisti italiani.
22/11/2018 Meeting "La Romagna nel bicchiere"
Giovedì 22 novembre 2018 alle ore 20,15 presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì) meeting "La Romagna nel bicchiere". Relatore della serata sarà Mauro Zanarini, sommelier iscritto all’A.I.S. - Associazione Italiana Sommeliers e Consigliere Nazionale Slow Food.
18/11/2018 Gita a Camaldoli
Domenica 18 novembre 2018 il Club effetuerà la prima gita dell'anno sociale organizzata dal Comitato Attività Ricreative. Destinazione: l'eremo di Camaldoli. Questo il programma:
Ore 8.30 Partenza in pullman da 50 posti dal Punto Bus presso la Stazione Ferroviaria.
Ore 11.30 Chi lo desidera può seguire la S. Messa, suggestiva per la presenza della Comunità Monastica.
Ore 13.00 Pranzo presso la foresteria. Menu: primo piatto “della domenica” (pasta ripiena o lasagne) secondo piatto di carne con due contorni, dolce. Acqua e vino compresi. Il caffè non viene servito, ma può essere consumato al bar attiguo.
Ore 14:30 Visita guidata al monastero, alla chiesa e all’antica farmacia. A seguire, con il pullman, si raggiunge l’eremo, che dista 5 Km, molto suggestivo da visitare.
Ore 16.30-17 Partenza per il ritorno a Forlì.

15/11/2018 Meeting "Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale"
Giovedì 15 novembre 2018 alle ore 20,15 presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì) meeting "Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale". Relatore della serata sarà il Maggiore Giuseppe De Gori, comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna.
Le origini del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale risalgono al 3 maggio 1969, allorché il Comando Generale dell’Arma determinò di costituire, presso il Ministero della Pubblica Istruzione e d’intesa con questo, il Nucleo Tutela Patrimonio Artistico. L’intendimento era quello di fronteggiare l’allarmante fenomeno della depauperazione del più grande museo al mondo: l’Italia. L’Italia fu così la prima Nazione al mondo a dotarsi di un organismo di polizia specializzato nello specifico settore, anticipando di un anno la raccomandazione dell‘UNESCO, che indicava agli Stati aderenti l’opportunità di adottare misure volte a impedire l’acquisizione di beni illecitamente esportati e favorire il recupero di quelli trafugati. Il Comando ha la funzione di polo di gravitazione informativa e di analisi a favore di tutte le Forze di Polizia, con particolare riferimento all’alimentazione della banca dati specializzata e opera sul territorio nazionale d'intesa con tutte le componenti dell'Arma dei Carabinieri, con le altre Forze dell'Ordine, con le Soprintendenze e, in campo internazionale,tramite INTERPOL. Per i meriti acquisiti dal Comando nel campo dei Beni Culturali sono state conferite alla Bandiera dell'Arma sei medaglie d'oro.
25/10/2018 Meeting "Sicurezza sui posti di lavoro: quali prospettive per il futuro?"
Giovedì 25 ottobre 2018 alle ore 20,15 presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì) meeting "Sicurezza sui posti di lavoro: quali prospettive per il futuro?".
Relatore della serata è stato il nostro socio Andrea Bassi, ingegnere libero professionista, operante nel settore dell’Ingegneria forense e nel settore della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. E’ iscritto all’Ordine degli Ingegneri di Forlì-Cesena, del quale è stato Presidente nel quadriennio 2013-2017. In questo ambito è Responsabile della Commissione “Sicurezza nei luoghi di lavoro e prevenzione incendi” dal 2006. E’ membro della Commissione Regionale “Sicurezza” degli Ordini delle Province della Regione Emilia-Romagna dal 2007. E’ delegato dal Comitato dell’Assemblea dei Presidenti degli Ordini Provinciali d’Italia per il gruppo di lavoro sulla sicurezza alla luce del nuovo testo Unico della sicurezza (anno 2008-2009). E’ membro della consulta Regionale Emilia Romagna del settore edile e delle costruzioni istituita con delibera di Giunta n° 281/14 dal 2014. E’ Docente per diversi enti di formazione in materia di sicurezza sul lavoro e tecnico di parte in procedimenti civili penali su infortuni sul lavoro. Sono stati nostri graditi ospiti: Mauro Neri - Presidente Confcooperative Forlì-Cesena, Mirco Coriaci - Direttore Confcooperative Forlì-Cesena, Francesca Gardini - Assessora con delega alla Pianificazione Territoriale ed Urbanistica e ai Lavori Pubblici, Mario Russomanno – Giornalista e conduttore televisivo, Maurizio Zaccarelli - Past President L.C. Forlì Giovanni de' Medici e signora Giada.
11/10/2018 Meeting "Annalena Tonelli - un silenzio che grida"
Giovedì 11 ottobre 2018 alle ore 20,15 presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis Vecchiazzano – Forlì) intermeeting con gli amici dei Lions Club Forlì Giovanni de' Medici e Forlì-Cesena Terre di Romagna, dal tema: "Annalena Tonelli - un silenzio che grida".
Il 5 ottobre di 15 anni fa, a Borama, in Somalia, veniva uccisa in un attentato Annalena Tonelli, missionaria forlivese, che ha vissuto per oltre 30 anni in Somalia, dove riattivò ospedale e ambulatorio per la cura e prevenzione della tubercolosi e promosse scuole di alfabetizzazione per bambini e adulti tubercolotici, corsi di istruzione sanitaria al personale paramedico, una scuola per bambini sordomuti e handicappati fisici.
Fu insignita dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati del prestigioso premio Nansen per l'assistenza ai profughi (Nansen Refugee Award), il 25 giugno 2003.
Relatore della serata sarà Andrea Saletti, nipote di Annalena, consigliere del “Comitato per la lotta contro la fame nel mondo”.
27/09/2018 Assemblea Generale Straordinaria dei Soci
Giovedì 27 settembre l’attività del Club riprende con l’Assemblea Generale Straordinaria dei Soci. L'appuntamento è alle ore 19:00, presso il Grand Hotel Forlì (via del Partigiano 12/bis, loc. Vecchiazzano, Forlì).
I lavori avranno il seguente O.d.G.:
1) saluto del Presidente e relazione programmatica;
2) modifiche allo Statuto del Club in adeguamento allo statuto-tipo approvato in sede di Congresso Distrettuale il 6 maggio 2018, interventi dei Soci ed approvazione;
3) presentazione del rendiconto economico-finanziario consuntivo 2017/2018 e preventivo 2018/2019 con relazioni del Tesoriere e dei Revisori dei Conti, interventi dei Soci ed approvazione;
4) adozione della partita IVA, interventi e decisione;
5) relazione del Presidente Comitato Soci sul programma reclutamento e mantenimento soci;
6) varie ed eventuali;
7) dibattito.
Contestualmente, consorti, familiari ed amici potranno attenderci gustando un aperitivo e al termine dell’Assemblea, alle ore 20,30 circa si terrà la cena conviviale presso la Sala Ristorante del Grand Hotel Forlì.
15/07/2018 Passaggio delle Consegne Distrettuali
Domenica 15 luglio 2018, alle ore 10.00, presso il Padiglione delle Terme di Castrocaro, si svolgerà la cerimonia di insediamento del nuovo governatore del Distretto Lions 108 A.
Maurizio Berlati, socio del Lions Club Giovanni de' Medici, subentrerà a Carla Cifola, che per un anno ha svolto le funzioni di massimo rappresentante del movimento lionistico dalla Romagna, alle Marche, dagli Abruzzi al Molise, dando vita a veri e propri piani di azione per realizzare progetti di qualità al servizio dei cittadini più bisognosi. Berlati è il quarto forlivese che ricoprirà questa carica negli ultimi vent'anni dopo Vincenzo Rivizzigno, Umberto Trevi e Franco Sami.
"Mi pongo l'obiettivo, dichiara il neo governatore, di snellire l'organizzazione della nostra associazione per fare in modo che le nostre attività di service, che spesso si sviluppano in accordo con le istituzioni locali, possano essere svolte con più immediatezza e incidere realmente sulle realtà locali. Inoltre è mia intenzione operare affinché i club Lions del Distretto, ben 87, si pongano l'obiettivo di valutare quali siano i reali bisogni delle collettività nelle quali operano. In questo modo i club potranno concorrere a sostenere i progetti che tentano di affrontare le emergenze sociali del nostro paese, in particolare i problemi che assillano le classi più deboli e disagiate".
Il nuovo governatore Lions è nato a Forlì il 17 settembre 1953 ove risiede dalla nascita, ha conseguito nel 1979 la laurea in ingegneria civile. Iscritto all’Albo degli ingegneri della Provincia di Forlì-Cesena dal 1980; nel medesimo Ordine ha ricoperto la carica di consigliere e di segretario; nel biennio 2005-2006 ne è stato presidente. Berlati è inoltre socio della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì dove è membro del Consiglio Generale di indirizzo. Da aprile 2015 è membro del Consiglio di amministrazione e vicepresidente di Civitas Società Strutturale che amministra le proprietà immobiliari dell'ente. Svolge la professione di ingegnere libero professionista dal 1985 ed è titolare con altri 2 soci dello Studio di Ingegneria Associato, dove trovano lavoro altri sette collaboratori. Annovera fra i suoi clienti importanti gruppi industriali Italiani ed esteri ed ha progettato e diretto numerose commesse nel nostro paese, inoltre come docente è stato incaricato dall’Università di Bologna II facoltà di Ingegneria ad insegnare al Master di II livello in Progettazione del Cantiere e logistica per la nautica da diporto nel 2005-2006. Attualmente è impegnato nella progettazione di un nuovo insediamento industriale a Forlì per conto di una importante multinazionale della chimica e progetta per Azienda Internazionale della Logistica, la nuova piattaforma trasportuale scalo merci del PRIT Regionale a Forlì. È anche uno dei tecnici di riferimento della società forlivese che si è aggiudicata il bando per la riattivazione dell’Aeroporto di Forlì .
Berlati è coniugato con Barbara e ha due figli, Cecilia, libera professionista, e Francesco studente di Ingegneria Civile. In ambito lionistico il suo impegno risale al 1994 quando entrò a far parte del Lions Club Forlì Valle del Bidente. Nel 1995 fu socio fondatore del Forlì Giovanni de Medici, dove nei due anni successivi ha svolto il ruolo di cerimoniere. Nell'anno sociale 1999-2000 ne è divenuto presidente, ricoprendo successivamente gli incarichi di consigliere e di presidente del Comitato Soci. Ha partecipato a numerosi congressi di distretto e nazionali come delegato e ha svolto per il distretto 108 A le funzioni di officer su alcuni temi, come: "L’impegno Lions per il futuro dei giovani" e "L'abbattimento delle barriere architettoniche". Ha seguito la realizzazione del Centro polivalente di Cervia dal 2008 fino all’inaugurazione, progettando anche la parte strutturale del complesso. Dopo il recente terremoto in Centro Italia ha curato,  in collaborazione con altri professionisti Lions, la fattibilità di interventi a Arquata e Camerino per la realizzazione di moduli abitativi, che a breve saranno costruiti.
Per l'impegno profuso nel corso del tempo gli è stata assegnata la Melvin Jones Fellow, la massima onorificenza lionistica.
05/07/2018 Festa di Mezza Estate
Giovedì 5 luglio il nuovo anno lionistico inizia con la Festa di Mezza Estate a Palazzo Manzoni, Via Angelo Manzoni 23 - 48020 San Zaccaria (RA). La cena e la serata saranno allietate dal “Duo Stile”, Valentina Cortesi (voce) e Giovanni Sandrini (chitarra). Palazzo Manzoni, situato nelle campagne ravennati a ridosso delle saline di Cervia è un antico convento fortificato del 1400 costruito dai monaci classensi poi diventato proprietà dei conti Manzoni di Faenza. Nella metà dell'ottocento viene organizzato come Azienda Agricola dal conte Angelo (1842-1895) - entomologo, naturalista, archeologo, geologo di fama mondiale, che ne fa' la sua residenza permanente. I conti Manzoni hanno tenuto l'azienda fino al 1988 quando l'ultima contessa Gabriella muore senza lasciare eredi. Nel 1994 viene acquistata da Massimo Bottura - marinaio del "Moro di Venezia" di Raul Gardini - che con amore e passione la trasforma in Azienda vitivinicola recuperando i vecchi vigneti dei conti e poi aprendola come agriturismo. Oggi insieme alla moglie Larissa e al loro staff di famigliari accolgono gli ospiti in questo ambiente quieto e tranquillo che è diventato Palazzo Manzoni.
23/06/2018 Meeting Passaggio delle Consegne
L’anno lionistico si è concluso il 23 giugno con il meeting di chiusura e con la cerimonia di passaggio delle consegne dal Presidente Gabriele Zelli a Andrea Mariotti, Presidente per l’anno sociale 2018-2019. Come è tradizione, la giornata si è aperta alle ore 9,30 con la celebrazione della S. Messa presso la Chiesa del Suffragio in Forlì con cui sono stati ricordati anche i nostri Soci defunti. Alle ore 20,00 - Meeting di Chiusura e Passaggio Consegne presso Grand Hotel di Cesenatico. Sono stati nostri graditi ospiti: Il neo eletto Governatore del Distretto 108 A Maurizio Berlati e sig.ra Barbara, Il past Governatore del Distretto 108 A Marcello Dassori e sig.ra Donatella, Il secondo vice Governatore del Distretto 108 A Francesca Romana Vagnoni, Il past Governatore del Distretto 108 A Umberto Trevi e sig.ra Milena, Il past Governatore del Distretto 108 A Antonio Suzzi e sig.ra Fiorenza, Il past Governatore del Distretto 108 A Franco Sami. Inoltre anche i Leo con il presidente Filippo Casadei e la neo eletta Presidente Camilla SanGiovanni unitamente al Presidente Distrettuale uscente  Alfredo Bruno ed il Presidente  distrettuale  entrante Soufian Hafi.
Durante la serata il past Governatore Marcello Dassori ha consegnato l 'Onorificenza Melvin Jones alla memoria del compianto  socio  Piero  Matteini  nelle mani della figlia Giuliana e la seonda Melvin Jones Progressive al socio Sauro Bovicelli.
Consiglio Direttivo 2017-2018 del Lions Club Forlì Host:
Presidente : Andrea Mariotti
Past Presidente : Gabriele Zelli
1° Vice Presidente : Foster Lambruschi
2° Vice Presidente : Caterina Rondelli
Segretario : Paolo Volpi
Tesoriere : Ivo Bassi
Cerimoniere : Alessandro Donati
Censore : Claudio Sirri
Presidente Comitato Soci : Sauro Bovicelli
Consigliere : Andrea Antonini
Consigliere : Maria Francesca Galletti
Consigliere : Luciano Valentini
Consigliere : Bruno Vittori
Revisore dei Conti : Alessandra Ascari Raccagni
Revisore dei Conti : Nicola Maria Baccarini
Revisore dei Conti : Luca Dal Prato
Leo Advisor : Giulia Margotti

Sede legale: via Bruni, 20 - 47121 Forlì
e-mail: forlihost@lionsforlihost.it
Torna ai contenuti